Quali sono le operazioni di manutenzione di una camera bianca

Quali sono le operazioni di manutenzione di una camera bianca

Una camera bianca, per funzionare sempre al meglio delle sue possibilità e garantire le condizioni necessarie per lavori della massima precisione, necessita di essere sottoposta a operazioni di manutenzione con frequenza regolare. Questo perché la cleanroom, per sua natura, è un ambiente che deve conservare una sterilità totale, e che per farlo utilizza componenti sofisticate che hanno bisogno di un controllo periodico effettuato da tecnici qualificati. Vediamo allora quali sono le operazioni che si rendono necessarie.

➡️ Precedente: Quali sono le caratteristiche ottimali per gli arredi di una cleanroom

Validazione della camera bianca

Un primo necessario intervento di manutenzione è rappresentato dalla validazione della cleanroom, la quale avviene attraverso il controllo di specifici parametri che determinano l’efficacia dell’ambiente. 

Un processo di validazione passa quindi attraverso operazioni quali la conta delle particelle degli ambienti per certificare la classe ISO della camera bianca, il controllo della temperatura e dell’umidità relativa, l’effettuazione di smoke test per le porte di accesso, il controllo della sovrappressione tra i diversi locali del blocco della cleanroom e il controllo della contaminazione microbica aerea così come quella in superficie.

Operazioni di manutenzione

La manutenzione vera e propria di una camera bianca si basa sugli interventi che necessitano le componenti dell’impianto. Oltre quindi alle attività generali di prevenzione e correzione degli errori e dei malfunzionamenti, queste operazioni riguardano in particolar modo gli elementi filtranti, ovvero l’elemento principale della struttura: si procede quindi alla manutenzione programmata sui filtri UTA (unità trattamento aria) e alla sostituzione dei filtri HEPA e dei prefiltri. Vi è poi il controllo dei sistemi e circuiti di raffreddamento.

Pulizia della cleanroom

La manutenzione della camera bianca comprende infine le operazioni di pulizia ordinaria e straordinaria: si hanno infatti specifici procedimenti per la pulizia e per ripristinare le condizioni standard ISO dopo interventi di ristrutturazione oppure modifiche ambientali. Ogni proprietario di una camera bianca dovrà poi necessariamente prevedere delle operazioni di pulizia programmate, in modo da avere sempre un impianto pulito e massimamente efficiente.

Per approfondire: Come avvengono le operazioni di pulizia di una camera bianca

Phamm Engineering può essere il vostro referente per tutte le operazioni di manutenzione di una camera bianca, nonché il partner ideale per realizzare il vostro progetto a 360° e con tutti i servizi inclusi. Contattateci per maggiori informazioni.

By |Gennaio 26th, 2022|LU3G|0 Comments

About the Author: