Quali sono le caratteristiche ottimali per gli arredi di una cleanroom

Quali sono le caratteristiche ottimali per gli arredi di una cleanroom

All’interno di un processo complesso come è la progettazione di una camera bianca, un fattore essenziale alla buona riuscita del progetto è anche la scelta degli arredi che verranno applicati all’interno. Ogni elemento deve infatti essere massimamente funzionale al contenimento del particolato aereo, alla prevenzione di contaminazioni del lavoro e all’efficienza generale in fase operativa, oltre a rendere più facili ed efficaci possibile le operazioni di pulizia e manutenzione dell’ambiente. 

Vediamo allora quali caratteristiche si richiedono agli arredi di una cleanroom.

➡️ Precedente: Come scegliere gli indumenti per operare in camera bianca

Acciaio inox AISI 304

L’AISI 304 è una delle varietà più pregiate di acciaio inox austenitico offerte dall’industria dei metalli: una lega amagnetica, dotata di un’altissima stabilità chimica che consente un’elevata resistenza ad agenti esterni; è quindi sterile e idoneo per numerose applicazioni.

Questo acciaio è quindi un vero e proprio standard per la fabbricazione di arredi destinati alle camere bianche, in quanto consente di realizzare superfici lisce e ad altissima sterilità, e di minimizzare così la ritenzione di particelle fibrose, oltre a facilitare la routine di pulizia.

Arredi efficienti e di facile utilizzo

L’efficienza è il cardine per il lavoro in una cleanroom, e gli arredi per camera bianca hanno in tal senso un ruolo primario. Questi infatti devono essere costruiti per garantire un adeguato comfort agli operatori ed evitare ogni possibile micro incidente, e prevenire al contempo accumuli di polvere.

Ad esempio, le sedie e gli sgabelli devono avere possibilità di regolazione della seduta, in modo da adattarsi alle caratteristiche dell’operatore e consentirgli la maggiore comodità nell’effettuare il loro lavoro. Le cassettiere e gli altri arredi tradizionalmente spigolosi devono invece essere progettati con bordi antitaglio, al fine di scongiurare piccoli eventi traumatici che, in una camera bianca, potrebbero comportare a importanti perdite di tempo per la medicazione della ferita e la successiva procedura di sterilizzazione; o addirittura contaminare irrimediabilmente il lavoro. Gli armadietti a cielo inclinato offrono invece facilità di pulizia, in quanto consentono di evitare che la polvere si accumuli, anche tramite finiture curate per lo scopo. La procedura di lavaggio delle mani può invece essere ottimizzata tramite l’impiego di lavamani con miscelatore a pedale e con asciugamani che consentono tempi di utilizzo davvero minimi.

La Phamm Engineering può offrire una serie di soluzioni di altissimo livello qualitativo e con possibilità di misure personalizzate per arredare le camere bianche con la massima efficienza. 

Contattateci per richiedere maggiori informazioni.

By |Novembre 25th, 2021|LU3G|0 Comments

About the Author: