La normativa UNI EN ISO 14644-1 spiegata in breve

La normativa UNI EN ISO 14644-1 spiegata in breve

La normativa UNI EN ISO 14644-1 è stata stilata nell’ottica della regolamentazione della produzione delle camere bianche ed ambienti associati controllati, appartiene alla più ampia normativa UNI EN ISO 14644 relativa al settore e riguarda nello specifico la classificazione della pulizia dell’aria, dove definendo le classi di pulizia (ISO 1-9) e i relativi livelli massimi di contenuto particellare previsti sostituisce la precedente normativa Federal Standard 209. Non è un obbligo per legge, ma è piuttosto il riferimento che ogni soggetto interessato all’acquisto di una camera bianca prende in considerazione in fase di trattativa. Vediamone allora i principi fondamentali che sono contenuti.

➡️ Precedente: La camera bianca per recupero dati: principio di utilizzo

Normativa UNI EN ISO 14644-1: livelli massimi di contenuto particellare

La prima e fondamentale definizione contenuta nella normativa indica i valori numerici massimi di particelle da 0,1 µm, 0,2 µm, 0,3 µm 0,5 µm, 1 µm e 5 µm in un metro cubo d’aria richiesti per classificare una camera bianca nelle classi di pulizia ISO da 1 a 9. Questi sono i valori riportati:

ISO 1: 10 particelle 0,1 µm, 2 particelle 0,2 µm;
ISO 2: 100 particelle 0,1 µm, 24 particelle 0,2 µm; 10 particelle 0,3 µm, 4 particelle 0,5 µm;
ISO 3: 1000 particelle 0,1 µm, 237 particelle 0,2 µm; 102 particelle 0,3 µm, 35 particelle 0,5 µm, 8 particelle 1 µm;
ISO 4: 10000 particelle 0,1 µm, 2370 particelle 0,2 µm; 1020 particelle 0,3 µm, 352 particelle 0,5 µm, 83 particelle 1 µm;
ISO 5: 100000 particelle 0,1 µm, 23700 particelle 0,2 µm; 10200 particelle 0,3 µm, 3520 particelle 0,5 µm, 832 particelle 1 µm, 29 particelle 5 µm;
ISO 6: 1000000 particelle 0,1 µm, 237000 particelle 0,2 µm; 102000 particelle 0,3 µm, 35200 particelle 0,5 µm, 8320 particelle 1 µm, 293 particelle 5 µm;
ISO 7: 352000 particelle 0,5 µm, 83200 particelle 1 µm, 2930 particelle 5 µm;
ISO 8: 3520000 particelle 0,5 µm, 832000 particelle 1 µm, 29300 particelle 5 µm;
ISO 9: 35200000 particelle 0,5 µm, 8320000 particelle 1 µm, 293000 particelle 5 µm.

Altri punti della normativa UNI EN ISO 14644-1

Nella norma viene inserita anche la definizione dei tre stati di occupazione della camera bianca al momento dell’esecuzione della misura. Questi sono ‘at built’ (le misure vanno eseguite nell’impianto finito ma ancora senza macchinari e personale), ‘at rest’ (le misure vanno fatte con le macchine in funzione ma senza personale) e ‘in operation’ (le misure vanno eseguite con macchine e personale presenti e normalmente attivi). Vengono poi fornite le linee guida su come vanno prese le rilevazioni dei valori sui campioni.

Potete richiedere maggiori informazioni sulla normativa UNI EN ISO 14644-1 o sui nostri progetti di camere bianche contattando ora Phamm Engineering.

By |Dicembre 9th, 2019|LU3G|0 Comments

About the Author: